5 giochi dell’estate 1995

viaggiatore
giochi dell'estate
Giochi dell’estate 1995 –  sarahbernier3140 / Pixabay

 

I giochi dell’estate non sono solo candy crush saga e angry birds. Almeno, non lo sono sempre stati.

Calda sì, l’estate lo è da sempre, ma i giochi sul bagnasciuga sono decisamente cambiati: la generazione col capo chino sui rettangolini della realtà virtuale probabilmente non li conosce, se non attraverso qualche foto effetto vintage pubblicata su Instagram.

Come si giocava, quindi negli anni ’90?

Ecco una piccola selezione dei giochi da spiaggia dell’estate 1995.

Le biglie

giochi dell'estate
Giochi dell’estate – Melly95 / Pixabay

 

Io non l’ho mai amato particolarmente, il gioco delle biglie. Sarà perché, una delle prime volte che ci ho giocato, mi hanno afferrato dai piedi e trascinato, a gambe aperte, per mezza spiaggia. Solo dopo ho scoperto il ruolo importante che mi era stato affidato: le mie chiappe avevano creato una formidabile pista da biglie, da arricchire con salite, discese, ponti e ostacoli.

Sarà, però, mentre gli altri ci giocavano, io stavo a mollo in acqua cercando di togliere i chili di sabbia dal costume. Non fa per me, più rilassante il girl-watching.

Il castello di sabbia

giochi dell'estate
Giochi da spiaggia: il castello di sabbia – rsteve254 / Pixabay

 

Ore e ore a sognare un futuro da architetto o, magari, da cavaliere errante che salva la principessa rinchiusa nella torre.

Lo ammetto, nelle fantasie fanciullesche che mascheravano e trasformavano quattro forme di secchiello in un maniero medievale, l’ostacolo più grande era sempre il fossato pieno d’acqua.

Lo sport in spiaggia d’estate: 5 e si schiaccia

giochi dell'estate
4yourfitness / Pixabay

 

Sport. Questo è per i giovani, eh! [inlinetweet prefix=”#estate” tweeter=”” suffix=””]Uno, due, tre, quattro, cinque e si schiaccia[/inlinetweet]. Un gioco di gruppo, pallavolo marina con schiacciata al quinto passaggio.

Non era però da tutti, arrivarci alla quinta alzata, dopo un inverno di scooter, vita sedentaria e bagordi, non era sempre facile.

Giochi estivi da conquistatori: racchettoni e frisbee

Giochi dell’estate – stux / Pixabay

 

Se nel 1995 eri un campione del rovescio carpiato con tuffo davanti alla biondina tedesca (che fa molto Stefano Accorsi nelle pubblicità Maxibon), se il tuo dritto potente era in grado di bucare l’ombrellone del vicino corpulento intento a divorare la sua teglia di parmigiana di melanzane, beh, mettiti l’anima in pace: la Capitaneria di Porto vieta l’uso di racchettoni e palloni sulla battigia.

Invece di esibirti in spettacolari performance atletiche, ti toccherà sembrare davvero interessante con contenuti validi. [inlinetweet prefix=”#estate” tweeter=”” suffix=””]Prova a studiare, magari qualche cosina di tedesco: Du bist sehr schön[/inlinetweet].

Il gioco da spiaggia più amato: il calcio

Giochi estivi – kd6 / Pixabay

 

Da farsi i polpacci alla Maradona. Certo, ora puoi seguire il campionato di serie A e di serie B in diretta, sotto l’ombrellone, mentre addenti una saporita, succosa e fresca fetta di anguria. Bello, ma prima, con qualche zaino e un pallone, avevi a disposizione un campetto di calcio.

Poi beh, la voglia indispensabile di giocare non mancava affatto!

 

Commenta su Facebook


One thought on “5 giochi dell’estate 1995

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *