Brucia biblioteca a Mosca con 14 milioni di volumi [QUICK NEWS]

Brucia biblioteca a Mosca con 14 milioni di volumi

Un incendio in una delle più grandi biblioteche pubbliche della Russia ha imperversato per un giorno intero, minacciando di distruggere migliaia di documenti rari. La biblioteca a Mosca era punto di riferimento per l’importanza culturale della sua collezione.

L’Istituto per l’Informazione Scientifica sulle Scienze Sociali (Inion), a sud-ovest di Mosca, è andato in fiamme venerdì sera. Il ministero per le emergenze oggi ha dichiarato che più di 200 vigili del fuoco hanno cercato di spegnere le fiamme. Yuri Pivovarov, direttore dell’istituto, che contiene 14 milioni di documenti e testi storici, ha descritto l’incendio come un disastro. L’entità del danno non è ancora chiara, ma la sala principale che conteneva rari testi slavi medievali non sembra essere stata colpita. Secondo quanto riportato dal direttore della biblioteca, solo una parte della collezione era già stato digitalizzato.  


Fondato nel 1918 l’Istituto detiene documenti della Società delle Nazioni, dell’UNESCO, oltre ai primi rapporti parlamentari risalenti fino al 1789.

Non è stato immediatamente chiaro come l’incendio sia iniziato, ma ha certamente causato ingenti danni all’edificio e, molto probabilmente, anche alla collezione di manufatti letterari, secondo un rapporto di agenzia di stampa russa Interfax.

Brucia biblioteca a Mosca con 14 milioni di volumi

L’incendio è iniziato intorno alle 10,00 ora locale, al terzo piano della biblioteca. Alcune immagini mostrano gravi danni al tetto.

Una fonte della polizia ha dichiarato all’agenzia di stampa RIA Novosti che “un corto circuito nel sistema elettrico è attualmente considerato come la causa più probabile dell’incendio”.

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *