Concerto del primo maggio di Taranto, il successo di un evento che parte dal basso

concerto-del-primo-maggio-di-taranto
Concerto Primo Maggio a Taranto - Foto di Marcello Lombardi
Concerto del Primo Maggio di Taranto – Foto di Marcello Lombardi

 

200.000 spettatori. Il [inlinetweet prefix=”#unomaggiotaranto” tweeter=”” suffix=””]concerto del Primo Maggio di Taranto, organizzato dai Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti[/inlinetweet] e con la collaborazione di Roy Paci e Michele Riondino, è giunto alla terza edizione, ed è un successo al di là di ogni più rosea aspettativa.

Tanti gli artisti che hanno partecipato, a titolo gratuito, al concerto del primo maggio di Taranto: Subsonica, Caparezza, Marlene Kuntz, Diodato, Bud Spencer Blues Explosion, Francesco Baccini, Roy Paci & Aretuska e tanti altri.

In 200 mila per il concerto del primo maggio di Taranto

Alla faccia della “sagra paesana“, come fu poco elegantemente definita dagli organizzatori dell’edizione romana, a Taranto sono affluite persone da tutta Italia.

200.000 spettatori per un evento organizzato totalmente dal basso, totalmente autofinanziato, a cui hanno potuto contribuire tutti i cittadini con donazioni volontarie.

Il concertone di Taranto non è solo musica.

Qui ha avuto parola quella parte d’Italia ferita e umiliata. Si è parlato delle trivellazioni in Basilicata per l’estrazione per Petrolio e della lotta al cancro, la lotta alle mafie e all’inquinamento. Invitati per l’occasione il Procuratore capo della Repubblica di Taranto Franco Sebastio, il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti (quest’ultimo, unico a rispondere, ha declinato l’invito).

concerto-del-primo-maggio-di-taranto
Concerto Primo Maggio a Taranto edizione 2014 – Foto di Daria D’Acquisto

 

Inoltre sul palco sono intervenuti Alieu Sowe (che ha raccontato il suo viaggio della speranza dal Gambia alla Sicilia), i No Muos, i No al Carbone, le mamme della Terra dei Fuochi, una rappresentanza di ex lavoratori della ThyssenKrupp, il giornalista di La7 Gaetano Pecoraro insieme al pastore Giovanni Grieco che, a causa delle trivelle in Lucania, ha perso tutto, l’associazione Antimafia e Antiracket di Brindisi, Giampaolo Cassese della masseria Del Duca, a impatto zero e numerose altre associazioni.

Marco Travaglio al concerto del primo maggio di Taranto

Ho apprezzato particolarmente l’intervento di Marco Travaglio il quale, con il suo classico stile, ha parlato di corruzione e, con una capacità di sintesi davvero notevole, ha riassunto tutte le vicende tarantine a partire dall’amministrazione Cito fino ai giorni nostri.

Concerto Primo Maggio a Taranto – Foto di Marcello Lombardi
Concerto Primo Maggio a Taranto – Foto di Marcello Lombardi

Ricorda alla platea la vicenda del giornalista Luigi Abbate al quale, durante un intervista all’ex patron dell’ILVA, su letteralmente strappato il microfono dalle mani dal Dott. Archinà. Proprio Nichi Vendola, Presidente della Regione Puglia, fu intercettato in una telefonata con lo stesso Archinà dove, tra una risata e l’altra, il Presidente si congratulava per lo “scatto felino“.

Marco Travaglio conclude dicendo che “[inlinetweet prefix=”#unomaggiotaranto” tweeter=”” suffix=””]Taranto meriterebbe la medaglia d’oro per la Resistenza[/inlinetweet]”. E aggiungo, non sai quanto hai ragione.

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *