Si parla di ecoinnovazione alla Fiera Ecomondo

nuova edizione di Ecomondo 2014(2)

Parlare di ecologia e di innovazione non capita spesso in Italia, ma ci sono alcuni appuntamenti che sono diventati negli anni un punto di riferimento nell’ambito europeo. La Fiera Ecomondo è tra questi: una piattaforma per il bacino del Mediterraneo dedicata alle principali strategie europee ed internazionali sull’ecoinnovazione e la trasformazione del rifiuto in risorsa.

Si tratta del luogo privilegiato in cui le imprese espositrici si incontrano tra loro e con i partner pubblico/privati nazionali e internazionali, rivolgendosi così a nuovi target di clientela di industria, servizi, edilizia, pubblica amministrazione, utilities.

In ambito di gestione e valorizzazione del rifiuto in tutte le sue tipologie, è tra i principali forum di incontro. Qui si discute di risparmio idrico, efficienza nell’uso delle risorse e materie prime e seconde, efficienza energetica. Esperti nazionali ed internazionali approfondiscono problematiche tecniche annesse alla gestione dei rifiuti nei settori industriali prioritari (suolo, aria), alla protezione e al ripristino ambientale, al trasporto sostenibile e alle priorità tecnologiche delle smart cities.

nuova edizione di Ecomondo 2014

I paradigmi di un’economia sostenibile

Le direttive UE sull’innovazione dei processi e sulla sostenibilità che devono avere le imprese sono chiare. Con parametri precisi da rispettare, Economondo diventa una piattaforma con una vision precisa:

Mettere in Mostra le imprese europee che stanno lavorando in questa direzione e si è affermata come la più accreditata piattaforma nell´area del Bacino del Mediterraneo  per la valorizzazione e il riuso dei materiali  e deve il suo successo ad una giusta e proficua commistione tra la dimensione commerciale e la dimensione culturale e  tecnico scientifica con uno spazio rilevante dedicato all’ innovazione  nel settore della Green Economy.

nuova edizione di Ecomondo 2014 (3)

I Focus espositivi

Tanti i forum espositivi, basati su altrettanti focus, che aiuteranno ad aprire la discussione su ogni aspetto del green, con una particolare attenzione alle utilities.

Trattamento dei rifiuti: la più importante piattaforma di attrezzature e macchinari per il trattamento di tutte le tipologie di rifiuto. Un focus speciale sulla selezione e recupero dei rottami ferrosi e non ferrosi.

Riciclaggio e Servizi: le aziende presenti trattano la gestione integrata del rifiuto, dalla realizzazione alla gestione di impianti di smaltimento, trattamento, recupero e valorizzazione di rifiuti urbani e speciali.

Raccolta e Trasporto: sarà presentata un’ampia gamma di cassonetti e compattatori per la raccolta differenziata dei rifiuti e contenitori di vario genere e uso, per l’arredo urbano, la raccolta domestica e dei rifiuti speciali con un’attenzione, oltre che alla funzionalità’, al design e ai materiali utilizzati.

Inerti, trattamento e recupero: le aziende leader del settore movimento terra e frantumazione, attrezzature per la demolizione, impianti per il riciclaggiodegli inerti, componentistica, impianti e attrezzature per il riciclaggio del conglomerato bituminoso che ne hanno riconosciuto qualita’ e valore.

Bonifiche: obbiettivo di questa edizione e’ quello di trovare momenti di confronto fra ricercatori, tecnici e progettisti, impegnati sul fronte delle bonifiche e della conversione e riqualificazione delle ex aree industriali. Sara’ inoltre fatto il punto sull’applicazione delle tecnologie di biomonitoraggio e di bonifica sostenibile e in sito.

Acqua e Aria: oro Blu, il salone dedicato al trattamento e riuso delle acque puntera’ la sua attenzione sul processo integrato dell’acqua che comprende la distribuzione delle acque destinate al consumo umano, raccolta e trasporto delle acque reflue, depurazione ed eventuale recupero finale per il riuso civile, irriguo o industriale, privilegiando cosi’ il rapporto diretto con l’utilizzatore-azienda.

nuova edizione di Ecomondo 2014 (4)

Sei progetti speciali

Alla fiera Ecomondo saranno presenti anche sei progetti speciali, che svilupperanno singole aree di intervento sempre in ambito di green economy e di sostenibilità ambientale.

Biobased Industry: tra gli ambiti industriali emergenti di Ecomondo vi è la Bio-based industry Italiana ed Europea ossia le bioraffinerie multi-prodotto (che producono più composti chimici e biogas) e quelle da biomasse non alimentari, lignocellulosiche e da rifiuti organici, da inserire in aree industriali dismesse.

Città sostenibile: la Città delle reti intelligenti si proporrà con un progetto originale nelle forme e nei materiali e metterà in evidenza un modello urbano capace di coniugare ed integrare tutela dell’ambiente, efficienza energetica e sostenibilità economica, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone.

Cooperambiente: Cooperambiente è la fiera leader del mondo cooperativo dedicata alla sostenibilità energetica, all’ambiente e alla green economy. Tre saranno le principali filiere di sviluppo: Agroalimentare – Smart home – Efficienza energetica.

Ecoinnovation: un nuovo spazio ospiterà convegni e workshop e la presentazione di opportunità di finanziamento per l’innovazione industriale europea nell’ambito della green economy.

H2R: il più importante salone italiano dedicato e alla mobilità sostenibile, mette il settore della mobilità in evidenza al centro della Green Economy grazie alla sua integrazione nella grande piattaforma fieristica Ecomondo di Rimini.

Stati Generali della Green Economy:  si rafforza il percorso delle 66 associazioni di categorie e dei dieci gruppi di lavoro. Si riconferma il patrocinio del Ministero Ambiente e Sviluppo Economico.

 

 

 

 

Credits foto: /ambientequotidiano.com/Tekneko.it/Ecomondo.com/Rinnova.org

Commenta su Facebook


One thought on “Si parla di ecoinnovazione alla Fiera Ecomondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *