Fallire un colloquio di lavoro, cinque metodi sicuri

colloquio di lavoro
Fallire un colloquio di lavoro? Niente di più facile!

Ok, direte voi. Arrivarci, almeno, al colloquio di lavoro.

Ma ammettiamo che la prova sia arrivata, e che stiate sudando freddo all’idea di fronteggiare il mitologico essere responsabile delle risorse umane. Metà uomo e metà investigatore privato, ce la metterà tutta a tirar fuori incertezze e tentennamenti.

Ecco, nonostante i tantissimi consigli e un curriculum perfettamente aggiornato è possibile toppare di brutto in un colloquio di lavoro. A vostra disposizione cinque modi infallibili.

LEGGI ANCHE: Che lavori può fare un robot?

La domanda repentina “Ma quanto mi pagate?”

Senza dubbio, il momento peggiore per parlare di denaro è quando si stanno valutando le vostre competenze. Vi farà apparire avidi e solleticherà il sospetto che, per due lire, sarete disposti ad abbandonare la nave.

Cinque metodi sicuri per fallire un colloquio di lavoro (3)

Fallire un colloquio di lavoro: non presentarsi “a modo”

Sembra una banalità ma non lo è affatto. Ordinati, puliti, immacolati, con il colletto della camicia  o la giacca del tailleur ben stirati. Una buona cura della propria persona è sempre valutata positivamente, sia in quanto valida rappresentazione dell’azienda, sia per l’ovvia associazione a pulizia e ordine nel vostro lavoro.

Cinque metodi sicuri per fallire un colloquio di lavoro (1)

Parlar male del lavoro precedente o di altre aziende

Stop. Questo è proprio da cartellino rosso. Anche se è evidente che il comportamento di una azienda non sia degno di particolare ammirazione, che ne abbiate fatto parte o meno, non è il caso di parlarne in modo poco appropriato. I commenti spregiativi daranno un generale tono negativo al vostro colloquio, facendovi perdere molti punti.

Parlare troppo di se stessi

Nonostante il selezionatore sia sicuramente interessato a conoscere le vostre soft skills e la vostra personalità, è bene non esagerare. Non è necessario che conosca la vostra situazione familiare, è invece probabile che abbia condotto alcune ricerche sui social network (sicuramente Facebook e Twitter) per inquadrarvi in anticipo e impostare il colloquio.

Cinque metodi sicuri per fallire un colloquio di lavoro (2)

Fallire un colloquio di lavoro a causa del nervosismo incontrollabile

Siete nervosi, è normale. Tonnellate di curricula, recall, inserzioni e finalmente siete seduti alla scrivania del selezionatore, sperando di convincerlo ad assumervi nell’azienda dei vostri sogni,

Ecco, far tremolare freneticamente la gamba scuotendo sedia e scrivania, asciugarsi compulsivamente il sudore o mordicchiarsi le labbra non aiutano, per nulla. Il selezionatore sarà portato a distrarsi e valutare il vostro comportamento invece delle capacità. In fondo, a nessuno piace mettere gli altri a disagio.

Commenta su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *