Tra i mercatini di Natale in giro per l’Europa

mercatini di natale
Credits foto: christkindlmarkt.cc 

Naturalmente è il Nord Europa la patria dei mercatini di Natale, dato che il cittadino più illustre della Finlandia è proprio il Babbo vestito di rosso più amato dai bambini, ma in tutto il continente una delle tradizioni più diffuse per questo periodo dell’anno sono i mercatini.

Un’ottima scusa per la fuga di un week end, magari sfruttando il volo low cost prenotato qualche tempo prima per la Germania, o l’immancabile last minute per l’Austria.

Partire e visitare i mercatini di Natale in giro per il mondo, magari uno all’anno!

LEGGI ANCHE: Buone feste con un video di Natale da condividere su WhatsApp

Ognuno ha la sua particolarità e anche se si tornerà a casa senza souvenir per gli amici, quello che resterà veramente sarà l’esperienza dell’atmosfera magica dei mercatini di Natale.

I mercatini natalizi in Austria

Fra i mercati di Natale austriaci, il più suggestivo è senza dubbio quello di Innsbruck, dal 15 novembre fino al 6 gennaio. In questa piccola città circondata dalle montagne, i mercatini si trovano in ogni angolo. Il più romantico è quello del centro storico, fiancheggiato dalle case medievali.

Qui, le bancarelle dei mercatini di Natale sono piene zeppe  di pan di zenzero, giocattoli di legno e decorazioni natalizie in vetro soffiato.

mercatini di natale
Credits foto: christkindlmarkt.cc

 

Al crepuscolo, una banda di fiati suona canzoni natalizie di fronte al famosissimo Tettuccio d’Oro, una costruzione così chiamata dal materiale di cui è ricoperta.

Da provare assolutamente, le ciambelle Kiachln, (cioè dell’avvento), servite calde con salsa di mirtilli. Sulla stretta Kiebachgasse, personaggi delle fiabe come Rapunzel guardano attraverso le finestre e durante il fine settimana si può salire con la funicolare fino al comprensorio sciistico di Nordkette da dove godere della vista delle scintillanti luci della città e delle cime innevate.

LEGGI ANCHE: Cinque ebook da regalare a Natale

Le più belle bancarelle dei mercati natalizi in Francia

In Francia la buona cucina è una vera passione e il festival Soleils d’Hiver (Soli invernali) a Angers è una autentica delizia per buongustai.

Dal 28 novembre  al 28 dicembre, la Place du Ralliement, di fronte al teatro, offre una scelta di prelibatezze da mangiare, provenienti non solo dalla Valle della Loira, ma da tutta la Francia.

Tra vin brulé e torrone, si possono assaporare anche le più caratteristiche mele caramellate per tornare un po’ bambini. E per i più piccoli, in questi mercatini a tema natalizio, imperdibili la giostra e il trenino, mentre gli adulti cercano i regali perfetti nelle boutique più chic delle vie vicine.

mercatini di natale
Foto: Paul Kamblock – Bredele vs Braedele

 

Strasburgo ha un certo fascino per tutto l’anno, è vero, ma durante il periodo di Natale, la capitale dell’Alsazia è ancora più magica. Le strade decorate con stelle, angeli e ghirlanda di fiocchi di neve  le hanno assicurato il titolo di “Miglior Mercatino di Natale in Europa”, ma qui il Natale è davvero una tradizione radicata, con l’albero di Place Kléber che è una consuetudine da quasi 400 anni e una festa, quella di Yuletide, che anima le strade della città dal 1570.

Questa antica festa pagana tipica delle popolazioni germaniche fu ben presto assorbita, come tante altre festività, dal Natale cristiano, ma qui a Strasburgo resta come tradizione dei festeggiamenti per celebrare l’Inverno.

Dopo aver visitato gli undici diversi “villaggi” dei mercatini, non bisogna perdersi la bredele. Questi biscotti speciali, in tutte le forme e i gusti, dalla nocciola all’arancia e cannella, vanno comprati per poter essere appesi all’albero e mangiati il giorno di Natale.

Mercatini di Natale in Germania

Amburgo è il posto giusto per chi ama poter scegliere. Qui ci sono infatti ben 15 mercatini diversi, un po’ per tutti i gusti, a partire dal 24 novembre e fino all’Epifania.

I tradizionalisti si recano certamente alla piazza di fronte al municipio, dove le bancarelle di questo mercatino delle feste sono a tema e si trovano dai dolci all’artigianato locale (cuoio, argento, ornamenti per l’albero).

I bambini sono invece affascinati dalla Spielzeuggasse, la via dei giocattoli, piena di giochi da tutto il mondo. I più romantici optano, in genere, per il mercato Jungfernstieg, con la sua selezione di cibo gourmet e di doni eleganti. Ma qui c’è anche il mercatino dell’osé, quello di Santa Pauli sulla Reeperbahn.

mercatini di natale
By IK’s World Trip (Flickr: DSC_0348) [CC-BY-2.0 ], via Wikimedia Commons

 

Dal 26 novembre al 23 dicembre di ogni anno anche il centro di Stuttgart si trasforma in una scintillante città natalizia, con uno dei mercatini più famosi della Germania.

L’aria profuma di rami di pino e di vino speziato mentre si passeggia tra le circa 300 bancarelle disposte lungo le strade addobbate con luci e decorazioni, in una competizione sfrenata per l’ambito titolo di “miglior decorazione”.
Questo mercatino di Natale risale al 1692 e vi si trovano specialità della Foresta Nera fatte a mano, come le pantofole in panno e le spazzole di vero crine, i cappelli lavorati a maglia e i distillati di frutta artigianale. Inoltre una serie di concerti gratuiti allietano l’atmosfera nel cortile rinascimentale del Palazzo Vecchio e sui gradini del Municipio.

mercatini di natale
Avinash Anand – Weihnachtsmarkt, Stuttgart, Germany

 

Un’ora a sud di Francoforte, con la pretesa di essere “la città più antica della Germania”, Worms è la dimostrazione che, in fatto di città, piccolo equivale a bello.

Qui il mercatino di Natale si svolge tra corone di luci e pattinatori intenti a mostrare le loro abilità sulla pista di ghiaccio temporanea, mentre i bambini accarezzano gli animali nel “presepe vivente” e vi è una gran fila per vedere Babbo Natale.

Con la sua storia romana e la grande cattedrale romanica, qui la tradizione è di casa, ma a Natale questa città riserva molte sorprese.

Oltre la classica musica dei Turmblasen (i suonatori di ottoni), ci sono cori gospel e canti natalizi spontanei in pieno stile flashmob.

Mercatini di Natale: la tradizione dell’Italia

mercatini di natale
Foto by_Peter_Zullo – credit nuok.it

 

Anche l’Italia ha la sua bella tradizione di mercatini a tema natalizio, naturalmente, e a Bologna “Buon Natale” è il tipico saluto che si sente nei mercati stagionali dal 21 novembre fino al 7 gennaio.

La Fiera di Santa Lucia è la più antica d’Europa e qui i prodotti principali sono statuine per presepe e dolciumi.

Ma Bologna è sinonimo di buona cucina e qui le tentazioni golose sono ovunque, dalla frutta a base di pasta di mandorle, alle scorze di agrumi immersa nel cioccolato fondente, fino al torrone a base di noci e miele.

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *