Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Il tacco d’Italia si conferma anche questa estate una delle mete più frequentate e ambite del turismo nostrano e di quello straniero. Merito di tanto successo va anche ai meravigliosi percorsi naturalistici in Puglia, uno dei piatti forti della regione insieme alla buona cucina e ai prezzi ragionevoli.

Scopriamo insieme i percorsi naturalisti in Puglia più affascinanti per chi è alla ricerca del tuffo perfetto, in acque cristalline e circondato da un paesaggio da sogno.

Partendo dal nord dauno, arrivando fino alla punta più estrema del Salento, ecco cinque imperdibili luoghi dove fare il bagno in Puglia.

Percorsi naturalistici in Puglia: l’Architiello di Vieste

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

L’Architiello di San Felice è un costone roccioso attraversato da una fessura che vi crea una sorta di ponte naturale. Generati dalla forza di erosione millenaria dei venti e del mare, l’Architiello si trova a circa 12 Km da Vieste, nella baia di San Felice, da cui prende il nome.

Secondo la leggenda, sarebbe stato costruito dalle Ninfe marine e dai Tritoni per accogliere e onorare il dio Nettuno, in viaggio di piacere con la sua sposa Anfitrite. I due sposi trascorsero infatti in queste terre una romantica vacanza e le Ninfe e i Tritoni cercarono di dar vita, in loro onore, ad un paesaggio che aggiungesse poesia al loro amore.

LEGGI ANCHE: 10 canzoni da ascoltare in viaggio, on the road

Scoprendo la Puglia naturale: la cascata della Gravina di Riggio a Grottaglie

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Il Parco Regionale Terra delle Gravine è una delle meraviglie più suggestive del territorio tarantino, tanto da essere diventato uno degli scenari del film Il racconto dei racconti di Garrone.

Tra le altre, del Parco Regionale fa parte anche la Gravina di Riggio a Grottaglie. Qui potrai scoprire un angolo di storia pugliese immerso nel suggestivo paesaggio delle grotte affrescate risalenti al X secolo d.C..

Nel periodo delle piogge è possibile osservare una suggestiva cascata che scende nella gravina e raccoglie l’acqua in una piccola piscina naturale.

Tra i percorsi naturalistici in Puglia, quella della cascata del Riggio è di grande impatto paesaggistico, specie per chi ama il contatto con i boschi e le camminate anche impegnative nella natura.

LEGGI ANCHE: 10 tipi di viaggiatore, tu quale sei?

Paradisi naturali e percorsi naturalistici in Puglia: il Fiume Chidro di Manduria

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Il Chidro è il fiume più importante del Salento e si trova nei pressi di San Pietro in Bevagna, nella provincia di Taranto.

Al Chidro sono collegate varie leggende e tradizioni popolari. Si narra ad esempio che San Pietro mentre si raccoglieva in penitenza attraversò il Chidro piangendo della sua grande colpa di aver tradito Gesù e le sue lacrime si sarebbero trasformate in conchiglie. Gli antichi abitanti di queste zone erano soliti raccogliere e conservare come reliquie le lacrime di S. Pietro perché considerate la pietrificazione di quelle lacrime.

La foce del fiume è una delle mete più belle e rilassanti per chi voglia godersi un bagno sulla litoranea salentina. Qui le acque del fiume si immergono nel mar Jonio ed è possibile godersi la freschissima esperienza di una immersione nelle acque gelide del fiume, per poi tuffarsi in quelle più temperate del mare.

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Tra le altre meraviglie di questa zona costiera ci sono le Vasche del re, visitabili con una semplice immersione in snorkeling, a pochi metri dalla riva.

I sarcofagi di San Pietro sono il più grande giacimento archeologico sottomarino di questa zona e uno dei più importanti di tutto il Mediterraneo. Le grandi vasche giacciono a circa 6 m di profondità. Sono 23 opere colossali, in marmo, che si sono inabissate nel III sec. d.C., con la nave lapidaria che le trasportava a Roma. Si trattava probabilmente di sarcofagi per sepolture di grandi uomini di Roma.

LEGGI ANCHE: Viaggi da fare almeno una volta nella vita: l’Isola del Giglio

Un tuffo nel blu del Salento: le piscine naturali di Tricase

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

Protetta dalla roccia naturale, a Marina Serra nel comune di Tricase, c’è una delle piscine naturali più belle del Mediterraneo.

Qui il mare e il vento hanno plasmato le rocce arenarie, creando una un’ansa di acqua cristallina, che diventa un vero paradiso naturale in cui è impossibile non cadere nella tentazione di un bagno.

Spettacoli naturalistici in Puglia: le grotte di Zinzulusa

Percorsi naturalistici in Puglia, seguendo le limpide acque

La Zinzulusa è una grotta naturale costiera che si trova lungo il litorale salentino tra Castro e Santa Cesarea Terme.

Il nome della grotta deriva dal termine dialettale “zinzuli“, cioè stracci, ed è dovuta alle formazioni carsiche, soprattutto stalattiti, che pendono dal soffitto proprio come se fossero stracci appesi. La formazione della grotta, avvenuta per erosione marina, è ricondotta al periodo del Pliocene.

Nella scelta tra i percorsi naturalistici in Puglia la grotta di Zinzulusa è quasi una tappa obbligata, per bagnarsi nelle acque sia marine che dolci sorgive che si mescolano nel buio della grotta, illuminata dalle acque limpide e freddissime del fondale.

Percorsi naturalistici in Puglia, i luoghi più belli dove fare il bagno

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *