Segui Babbo Natale con il Santa tracker di Google

Ritorna anche quest'anno il Santa tracker di Google, per seguire Babbo Natale nei giorni delle feste (3)

Se pensavi che Babbo Natale fosse ancora l’unico a poter viaggiare in assoluta privacy per distribuire doni ai bambini di tutto il mondo, ti sbagliavi di grosso.

Con Santa tracker Google segue Babbo Natale

Come forse ti sarai accorto, Google segue sempre di più i tuoi spostamenti, attraverso app, sistemi di localizzazione, pubblicazione di status sui social network. Anche quest’anno il gigante di Mountain View sta tracciando il percorso di Santa Claus, attraverso il suo personale calendario dell’avvento, il Santa tracker.

Basterà cercare su Google “Babbo Natale” per essere catapultati nel Santa Claus Village e accedere a tutte le funzionalità di questo divertente passatempo natalizio.

Ritorna anche quest'anno il Santa tracker di Google, per seguire Babbo Natale nei giorni delle feste (2)

Oltre al contatore per saper quanto tempo manca a Natale, è possibile giocare con una serie di videogame, tutti a tema, che aiuteranno Santa a distribuire i suoi regali.

Ma Google è anche search ed ecco un’altra delle funzionalità: il mappamondo delle tradizioni, attraverso il quale è possibile scoprire come si trascorre il Natale in ogni parte del pianeta.
 

 

App per Android, estensione di Chrome e Santa tracker per Chromecast

Naturalmente c’è anche un’app per Android, che oltre ai giochi disponibili anche su desktop dà accesso a simpaticissimi video.

Per completare la decorazione natalizia del nostro pc è possibile scaricare l’estensione di Chrome dedicata e grazie a Chromecast, il dispositivo per trasmettere i tuoi contenuti preferiti direttamente alla TV dal tuo telefono o tablet, si può personalizzare anche la televisione di casa e fruire delle funzionalità del Santa tracker con tutta la famiglia.

Ritorna anche quest'anno il Santa tracker di Google, per seguire Babbo Natale nei giorni delle feste

Con questo simpatico sistema Google è in grado di farci provare tanti dei suoi servizi di punta: dalla ricerca tramite browser, a Google Maps, dai video di Youtube fino a Chromecast. E forse sta testando anche la risposta ad uno dei suoi potenziali mercati, quello dei games.

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *