Selfie e storytelling: perché facciamo quello che facciamo?

Selfie e storytelling: perché facciamo quello che facciamo?

Selfie e storytelling: perché facciamo quello che facciamo?

Facebook ha appena festeggiato i suoi undici anni. Neanche il tempo di raggiungere la maggiore età che ci ha già cambiato la vita. Ci raccontiamo, ci fotografiamo e un pasto non sarebbe più lo stesso senza la foto da #masterchef da postare su Instagram. Insomma tra selfie e storytelling, la nostra vita è un diario in continuo aggiornamento, tra impostazioni della privacy personalizzate e scelte personali.

Perchè facciamo quello che facciamo?

Selfie e storytelling, musica, video, racconti, post condivisioni. Tra un like e uno snap c’è ancora posto per la vita vera? Probabilmente sì. Non ci sarebbe nulla da fotografare e da raccontare se non ci fosse nulla da vivere. Per questo soprattutto in mobilità è davvero importante poter contare su una tecnologia affidabile e dalle alte prestazioni, in grado di rendere al meglio il racconto dei nostri momenti.

La tua timeline non può più accontentarsi di una foto sgranata o di un post scritto troppo in fretta per paura che si scarichi la batteria!

Il tuo più fedele compagno? Lo smartphone. Quello giusto però, che ti permette di esprimere te stesso con l’ausilio delle sue migliori caratteristiche.

Selfie e storytelling: esprimi te stesso, diventa mobile

Selfie e storytelling: perché facciamo quello che facciamo?

Ogni scatto, ogni selfie, ogni frase postata sulla tua bacheca è parte del tuo viaggio entusiasmante alla scoperta del mondo. E la tecnologia ti aiuta a raccontare al meglio ogni passo di questo percorso.

Samsung, per esempio, oggi ci è vicino con due nuovi modelli della serie Galaxy A 2016: il Galaxy A3 e il Galaxy A5, una serie di smartphone che si caratterizza per un design pregiato ed eccezionale e per le migliori prestazioni di fotocamera.

In due diverse opzioni e ampiezza di display, da 5,2 pollici per l’A5 e da 4,7 pollici per l’A3, i due nuovi arrivati in casa Samsung sono veri e propri gioiellini che forniscono mille e più metodi per poter stimolare la creatività nel miglior modo possibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Comunicazione digitale, un nuovo mood con Galaxy A 2016

Con il suo design elegante e armonioso, il Galaxy A garantisce una migliore esperienza visiva grazie alla cornice ridotta. In più i nuovi dispositivi sono dotati anche di una fotocamera avanzata che consente di realizzare foto e video più nitidi e luminosi. Il sistema include uno stabilizzatore ottico d’immagini OIS per impedire la sfocatura dell’immagine e lenti F1.9 anteriori e posteriori per consentire la realizzazione di foto ottimali anche in condizioni di oscurità.

Infine, l’ampio display Super AMOLED esalta ogni contenuto come nessun altro smartphone, regalando foto, video e immagini brillanti e naturali.

Selfie Panoramico, Palm Selfie e Bellezza Volto sono solo alcune delle funzione selfie che ti permetteranno di esperimere al meglio te stesso. Anche la batteria è stata aumentata di oltre il 20% rispetto alla famiglia originale, garantendo ancora più durata e la libertà di utilizzo, senza pensieri, dato che l’A5 è anche dotato di Ricarica Rapida, per ricaricare il proprio smartphone in pochi minuti.

Non aspettare a raccontare te stesso al meglio: siamo tutti un po’ viaggiatori e siamo tutti un po’ blogger. Scatta i tuoi selfie e racconta la tua storia.

Buzzoole

Commenta su Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *