🧳 L’ABC dell’organizzazione di un viaggio, per partire senza pensieri

🧳 L’ABC dell’organizzazione di un viaggio, per partire senza pensieri

Pianificare un viaggio, magari all’estero, può essere un’avventura travolgente e bellissima tanto quanto il viaggio stesso.

Pianificare, scegliere, prenotare e preparare tutto in modo appropriato per poter viaggiare in tranquillità ed essere certi di poter gestire ogni imprevisto è un’arte che si apprende soprattutto con l’esperienza, ma ci sono alcuni consigli validi sempre per organizzare un viaggio e partire senza pensieri.

Ecco una guida in pochi punti di tutto quello da prendere in considerazione prima di dire bye bye.

LEGGI ANCHE: Viaggiare per l’Italia è anche una questione di lingua (e di dialetti)

Crea un piano di viaggio realistico

Tutti quando partiamo vorremmo sfruttare al massimo la nostra permanenza, specie quando raggiungiamo mete distanti. Purtroppo però vedere tutto del luogo in cui andiamo è praticamente impossibile.

Meglio quindi stabilire un itinerario che ci permetta, in base ai giorni di permanenza, di assaporare un po’ di tutte le esperienze che è possibile vivere nella nostra meta, da quelle gastronomiche a quelle culturali, da quelle sociali a quelle sportive.

In alternativa, puoi ideare un itinerario tematico: magari sei un appassionato di fotografia e potresti scegliere semplicemente di fare un photo tour a piedi della città, per poi visitare una mostra a tema; o se ami la natura potresti scegliere di visitare il giardino botanico locale per poi mangiare in riva al fiume.

Se hai intenzione di allontanarti dal luogo in cui alloggi e di rientrare in giornata, per visitare le bellezze dei dintorni, considera di prenotare già prima della partenza un’auto, per muoverti liberamente senza dover sottostare ai vincoli di orari legati ai trasporti pubblici. Per trovare l’offerta più conveniente potresti provare il comparatore di noleggio auto Liligo.

Tutto organizzato senza esagerare, prevedendo le giuste pause tra un’attività e l’altra, e anche le adeguate ore di sonno.

Supera i tuoi limiti e vinci le barriere linguistiche

Spesso ciò che non ci permette di goderci a pieno un viaggio all’estero è la difficoltà di comunicare con chi vive in quel luogo.

Il limite, mettiamocelo in testa, è il nostro e non possiamo pretendere che tutti parlino l’italiano per soddisfare le nostre esigenze. Ecco perché un viaggio è sempre un’ottima occasione per imparare qualcosa di nuovo.

Compriamo uno di quei piccoli vocabolari tascabili (in modo da non dare fondo alla batteria dello smartphone) e proviamo a imparare almeno le espressioni fondamentali, che ci permetteranno di comprare cibo, capire come muoverci e all’occorrenza intrattenere una breve conversazione di cortesia.

LEGGI ANCHE: Google ti dirà quando il tuo volo è in ritardo (o cancellato)

Prenota, impacchetta, e poi controlla per partire senza pensieri

Anche chi ama l’avventura non vorrebbe doversi trovare a dormire per strada o in aeroporto e anche nel luogo più remoto della terra può capitare di non trovare posto senza una prenotazione fatta per tempo.

Quindi anche se viaggi con tenda al seguito, stabilisci per tempo dove dormirai (e quanto dovrai pagare), in modo da non trovarti in difficoltà una volta sul posto.

Se vuoi cogliere l’occasione per spostarti dalla tua destinazione per visitare anche i dintorni e vivere una parte del tuo viaggio on the road, prenota con anticipo la tua auto per avere tariffe più economiche, magari facendo riferimento a una guida noleggio auto, per conoscere in anticipo tutti i dettagli anche sulle opzioni dell’assicurazione.

Ricorda di mettere in valigia solo l’essenziale, ma anche tutto l’essenziale. Se scegli l’albergo probabilmente non avrai bisogno di portare con te gli asciugamani, mentre se vai in campeggio puoi procurarti quelli in microfibra che occupano meno spazio nello zaino, ad esempio.

Infine, prima della partenza, ricontrolla le prenotazioni, i documenti e le carte di credito: tutto deve essere valido e non in scadenza per stare tranquilli.

Insomma, programma, pianifica e prenota, per non farti cogliere impreparato davanti all’imprevisto e goderti la tua meritata vacanza. Buon viaggio!

Lascia un commento