Citroën lancia un veicolo elettrico da due posti che si guida senza patente

Citroën ha lanciato un nuovo veicolo elettrico: una piccola automobile e uno scooter chiuso allo stesso tempo.

Citroen ami due posti

Citroën lancia Ami

Si chiama “Ami“, un veicolo a due posti realizzato per il trasporto urbano così piccolo da non richiedere nemmeno una patente per chi abbia almeno 14 anni in Francia o 16 in altri paesi europei.

La casa automobilistica sembra averlo basato sull’Ami One Concept, svelato nel 2019 con alcune modifiche al suo design finale.

LEGGI ANCHE: Toyota investe 400 milioni sulla startup di guida autonoma Pony.ai

Ha una batteria da 5,5 kWh che può funzionare per circa 70 chilometri con una singola carica: si può semplicemente collegare l’EV a qualsiasi presa standard da 220 V e attendere tre ore per caricare completamente la batteria.

Citroen ami veicolo elettrico

Ami arriva fino a una velocità di 45 chilometri all’ora. Non si tratta di prestazioni estreme, ma Ami è stato progettato per gli spostamenti in città.

Si può noleggiare a 26 centesimi al minuto

Citroën ha fornito varie opzioni di acquisto tra cui scegliere. Si può pagare 20 euro al mese per un noleggio a lungo termine di due anni con un pagamento iniziale di  2.644 euro, o si può acquistarne uno a prezzo pieno per 6.000 euro.

LEGGI ANCHE: Il MIT migliora la guida autonoma anche con la neve e la nebbia

Si può provarlo prima dell’acquisto: infatti è possibile noleggiarne uno dal servizio di car-sharing Free2Move in Europa per 26 centesimi al minuto.

Citroen ami elettrico

Citroën inizierà ad accettare ordini per l’Ami dal 30 marzo in Francia, seguita da Spagna, Italia, Belgio, Portogallo e Germania pochi mesi dopo.

Le prime consegne dovrebbero arrivare agli acquirenti francesi a giugno.

___

Leggi qui l’articolo completo.

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2018 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono Managing Editor di Ninja.it, la più importante rivista di settore in Italia sul marketing. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *