Screening Covid-19: a Milano due ambulatori nelle stazioni della metro

Santagostino, rete di poliambulatori di sanità privata attiva in Lombardia, a Bologna e Roma, ha inaugurato il 18 e il 22 dicembre due “punti tampone” per lo screening del Covid-19 nelle stazioni della metropolitana Bicocca e Portello, grazie a M5 con la collaborazione di ATM.

I nuovi punti nelle stazioni della metropolitana costituiscono un’opportunità in più per i cittadini milanesi che desiderano accedere a questo servizio, in una fase in cui molti sentono il bisogno di volersi tutelare in vista degli spostamenti e dei vari momenti di interazione sociale in occasione delle festività natalizie.

ambulatorio per lo screening del Covid-19 nella metropolitana di Milano - Bicocca

«La nostra mission», spiega Luca Foresti, amministratore delegato del Santagostino«recita: “Santagostino ascolta, capisce e prende in carico i bisogni di salute di tutti”. E proprio in quest’ottica di ascolto dei bisogni dei pazienti abbiamo deciso di estendere la nostra capacità di erogare tamponi rapidi, in questa fase, anche con questi due nuovi punti, all’interno di un progetto che unisce soggetti pubblici e privati con l’obiettivo appunto di andare incontro alle esigenze dei cittadini».

«Siamo un poliambulatorio specialistico» aggiunge Foresti, «un’azienda orientata a supportare in modo innovativo ed efficace la salute dei propri pazienti, con tariffe accessibili. Non siamo un pronto soccorso né abbiamo letti di ospedale, quindi non possiamo gestire le emergenze. Ma vogliamo fare la nostra parte. La nostra sanità accessibile, a costi contenuti, fortemente digitalizzata, può dare un contributo a tenere in salute l’intera comunità e con questo progetto crediamo di poter fare un ulteriore passo in questa direzione».  

LEGGI ANCHE: PAL Robotics testa i robot negli ospedali per combattere il Covid-19

L’importanza dello screening per il Covid-19

L’apertura dei due nuovi ambulatori all’interno della Metro 5 rientra nell’ambito di una più vasta campagna di servizi al pubblico, comunicazione e sensibilizzazione che nasce dalla collaborazione di ATM e M5 con MKTG – agenzia di lifestyle marketing di dentsu – da cui è nata l’idea. Nei prossimi mesi, le aperture di spazi di servizi sanitari al pubblico proseguiranno, accompagnate dalla campagna di comunicazione, con il messaggio: ‘METROPOLISANA, prossima fermata: la tua salute.’

Aperta a diverse aziende partner, la campagna prevederà la personalizzazione di alcune aree della Metropolitana 5 per comunicare ai cittadini i nuovi ambulatori, e per informarli della possibilità di avere a disposizione degli spazi “ulteriori” nei quali beneficiare delle professionalità medicali in modo veloce e a prezzi più convenienti.

Silvia-Rossi_MKTG

Silvia Rossimanaging director di MKTG, commenta: «Siamo davvero felici di aver contribuito in modo così proattivo a questa iniziativa, che si basa su principi di impegno sociale e di servizio importanti per tutti noi. Il nostro Gruppo da sempre basa la sua attività sulla ricerca della semplificazione, sulla contemporaneità dei servizi in funzione dei target e delle reali esigenze del mercato: questo è proprio un esempio di come si possano applicare questi valori a progetti diversi. In questo caso, unendo un forte impatto sociale e un grande spirito di servizio ai cittadini». 

Il progetto nella sua interezza nasce dalla volontà di supportare gli ambulatori ed i cittadini in un momento molto delicato della vita di noi tutti, per provare a vincere insieme la sfida contro il Covid-19 e per supportare in maniera concreta il Sistema Sanitario Nazionale avvicinando la Sanità ai cittadini in modo diffuso sul territorio.

Come funziona lo screening

La procedura per accedere al tampone antigenico è la seguente: prenotazione online, pagamento anticipato, erogazione del tampone in sede, referto pronto in pochi minuti.

Il tampone antigenico è un test che permette di individuare rapidamente le proteine (antigeni) presenti nel rivestimento del virus SARS-CoV-2. La presenza di tali proteine nell’organismo è utile ad identificare la presenza del virus nella sua fase iniziale di infezione.  In caso di esito dubbio o positivo, il paziente è obbligato a sottoporsi al tampone molecolare per ricerca dell’RNA virale tramite RT-PCR, unico metodo di diagnosi attualmente riconosciuto.

Il test prevede la raccolta di materiale biologico mediante inserimento di un tampone (un sottile bastoncino cotonato) nella narice. Il materiale viene raccolto dalla parte superiore della faringe, raggiungibile per l’appunto attraverso la narice, ruotando il bastoncino. Il materiale così raccolto viene distribuito all’interno della cassetta del Test. Il prelievo di materiale biologico viene sempre eseguito da personale infermieristico professionale utilizzando materiale sterile monouso. 

Il risultato del test è disponibile entro 10-15 minuti. 

Link per prenotare: https://www.santagostino.it/it/prestazioni/tampone-antigenico-covid-19

La sede di Bicocca: https://www.santagostino.it/it/sedi/bicocca

La sede di Portello: https://www.santagostino.it/it/sedi/portello

Chi siamo Fabio Casciabanca

Senior Digital Consultant - Managing Editor Ninja Marketing. Nomade digitale e smart-worker molto prima che diventasse mainstream, ho iniziato costruendo mondi virtuali su Second Life. Oggi mi occupo di strategia, organizzazione e coordinamento di team per la produzione di contenuti testuali e multimediali. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione "Missione Girasole".