I’ll Be There Forever, il reggae di Junior V tra Puglia e Giamaica passando per Sanremo

I’ll be there forever è il titolo del nuovo singolo video dell’artista pugliese Junior V, disponibile dal 18 maggio su tutte le piattaforme digitali. A tre mesi dalla release dell’album My Shelter pubblicato da SoulMatical, ecco un nuovo capitolo che conferma la strada intrapresa con l’ultimo lavoro di studio.

Junior V

Dai ritmi in levare che caratterizzano la maggior parte delle sue produzioni, il brano si muove tra un riff di chitarra e insert elettronici, confluendo in un ritornello densamente melodico aperto alle sonorità del più fresco pop internazionale.

Junior V, seppur appena ventenne, ha già maturato numerose esperienze nel campo della musica. Dal suo primo singolo con il cantante giamaicano Mark Wonder, fino al raggiungimento delle semifinali durante l’ultimo Festival di Sanremo.

LEGGI ANCHE: Lo ska di Roy Ellis per il Rototom Sunsplash Launch Party all’Intifada

I’ll Be There Forever di Junior V

Il testo di I’ll Be There Forever, come spiega l’artista, racconta una storia del tutto personale: il rapporto con il padre. Uno dei brani più significativi del nuovo album poiché rappresenta un periodo di vita complesso vissuto dai due, dove il genitore incarna un solido modello di vita per il figlio.

Proprio il titolo, che tradotto significa “sarò lì per sempre”, è una frase che suo padre gli ripeteva durante i loro momenti di confronto durante questo ciclo della loro vita. La canzone è una dedica speciale a tutti i papà che hanno sempre dimostrato attenzione per i propri figli e hanno sempre creduto nei loro sogni, a tutti i papà che nonostante i periodi di oscurità hanno sempre trovato uno spiraglio di luce.

LEGGI ANCHE: Ribelle, Kento & the Voodoo Brothers, il Rap Ribelle del Sud

Il video firmato da Enrico Conte, alterna immagini di Junior V che canta imbracciando la sua inseparabile chitarra a momenti di condivisione tra padri e figli, rappresentando quindi con le immagini e la fotografia il mood e il significato della canzone.

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2017 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono orgogliosamente Editor della sezione Business di Ninja Marketing: scrivo storie di startup di successo e PMI, di nuovi lavori e risorse umane. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole. buzzoole code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *