“Te lo dico in rap”, Kento pubblica il primo manuale di rap italiano

Online e in libreria da giovedì 27 febbraio per Editrice Il Castoro “Te lo dico in rap“, il nuovo libro di Francesco “Kento” Carlo.

Il primo manuale di rap italiano per bambini e ragazzi con canzoni e basi musicali originali online su cui esercitarsi.

kento te lo dico in rap

LEGGI ANCHE: Bentornato Punk! Esce “Senza Storia” di Gaetano Nicosia

Il primo manuale di rap italiano per ragazzi

Un libro per conoscere il rap e per fare rap partendo dalle basi, e dai trucchi e segreti del mestiere raccontati da uno dei più attivi rapper italiani e accompagnato dalle immagini dell’illustratore AlbHey Longo.

Che cos’è il rap? E l’Hip-Hop? Ma soprattutto come si fa a fare il rap? Rabbia, gioia, coraggio, delusione, ribellione, speranza: i ragazzi provano mille emozioni forti, hanno mille cose da dire, ma spesso non sanno come tirarle fuori.

LEGGI ANCHE: In uscita il 29 febbraio “Lasciami”, il nuovo singolo di Meraki

Il rap può essere il modo giusto per farlo, e Kento li sfida a mettersi alla prova, accompagnandoli a scoprire il mondo dell’Hip-Hop e insegnando loro tutti i trucchi del mestiere.

kento te lo dico in rap

Per i ragazzi e per chi è curioso di capire e saperne di più, è il momento di entrare nel cerchio e buttarsi: coraggio, ditelo in rap.

Te lo dico in rap: consigli di Kento per buttarsi nel mondo del rap

Nella sezione “Officina Rap” i consigli di Kento su: come avere la prima idea; come metterla in rima; come usare una base musicale; come dire proprio quello che si vuole.

LEGGI ANCHE: L’afrobeat di Mama Marjas in tour con il nuovo singolo Osiride

Il libro è accompagnato da sei canzoni di Francesco “Kento” Carlo

Il libro è accompagnato da sei canzoni scritte da Kento e dalle relative basi musicali originali (https://editriceilcastoro.it/telodicoinrap/), rese disponibili online gratuitamente, con cui esercitarsi.

Chi siamo Fabio Casciabanca

Senior Digital Consultant - Managing Editor Ninja Marketing. Nomade digitale e smart-worker molto prima che diventasse mainstream, ho iniziato costruendo mondi virtuali su Second Life. Oggi mi occupo di strategia, organizzazione e coordinamento di team per la produzione di contenuti testuali e multimediali. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione "Missione Girasole".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *