Europei 2016: come costruire conversazioni intorno a un brand

I grandi eventi, quelli seguiti naturalmente da un pubblico vasto e trasversale, proprio come gli Europei 2016 di calcio, possono essere un’ottima occasione per i brand per generare conversazioni intorno al marchio, magari con un pizzico di gamification.

Europei 2016 come generare conversazioni intorno a un brand

Inutile sottolineare quanto sia importante in una buona strategia di marketing individuare il target di riferimento e in questo caso il compito è agevolato da due interessi che non riguardano più solo un’audience maschile, ma coinvolgono sempre più spesso anche le donne: grintose, appassionate di motori e competenti anche in fatto di calci di punizione e fuori gioco.

Da Ceres a Renault, dialogare con i competitor

 

Lo aveva già dimostrato Ceres in occasione del Festival di Sanremo, ma oggi Renault Italia ha voluto mettersi in gioco nel vero senso della parola, sfidando anche altre case automobilistiche in un quiz all’ultimo goal.

Renault Italia in occasione degli Europei ha realizzato un’attività inedita, un live twitting molto coinvolgente, menzionando competitor come Land Rover e Mini, in una sfida molto originale: stavolta non si parla di auto, ma la provenienza delle diverse case automobilistiche è la buona occasione per un gioco sportivo in linea con il trend topic degli Europei, #EURO2016.

Renault Italia ha infatti pubblicato cinque Gif su Twitter – un altro elemento di eccellente conoscenza del mezzo social a disposizione – per chiamare in causa gli altri brand automotive su domande a tema calcistico. Per ogni risposta corretta dei brand, Ranaul Italia ha pubblicato una Gif con il risultato del vincitore.

Auto ed Europei 2016 di calcio: come intercettare l’audience trasversale

 


L’operazione, da seguire attraverso l’hashtag #RenaultHYPNOTIC, è legata al lancio della serie limitata di Renault, Hypnotic appunto, ma ha sfruttato un elemento slegato dal discorso strettamente automobilistico, intercettando comunque un’audience comune, in un’ottima operazione social, divertente e coinvolgente.

Uno dei tweet? Chissà se saprai rispondere:

“Chi è stato lo storico calciatore della Germania che ha vinto gli Europei nel 1972?”.

“Aiutino: tedesco ex-Udinese cosi forte di testa da usarla anche per spaccare le noci a casa. @renaultitalia #RenaultHYPNOTIC#EURO2016“.

BuzzooleLEGGI ANCHE: La campagna di WeWorld per le donne vittime di violenza

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2017 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono orgogliosamente Editor della sezione Business di Ninja Marketing: scrivo storie di startup di successo e PMI, di nuovi lavori e risorse umane. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole. buzzoole code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *