Schermi LED: la vostra pubblicità prende quota

Schermi LED: la vostra pubblicità prende quota

L’autunno sta arrivando e con lui la voglia di ingranare la quarta nei nostri affari: vogliamo che la nostra attività attiri nuovi clienti e con essi nuove prospettive di crescita e di guadagno. Certo, la chiave sta nel marketing, lo sappiamo e ce lo siamo sentiti ripetere molte volte, ma praticamente cosa potremmo fare? Nelle prossime righe vedremo come dare nuova linfa a una parte fondamentale del nostro negozio: la vetrina. Quello è infatti il luogo dove il nuovo possibile cliente si avvicina fisicamente a noi, alla nostra attività. La vetrina del nostro negozio è, insindacabilmente, il nostro biglietto da visita: non potrà essere certo un vecchio biglietto, magari logoro o impolverato oppure lasciato al caso, perché rischiamo di dare una pessima impressione alle persone e, invece che sfruttare la nostra occasione per attrarle, rischieremmo di respingerle, forse definitivamente. Ma allora come fare? Come attrarre le persone e lasciarle incollate a guardare i nostri prodotti più a lungo? Vi lanciamo un’idea che forse potrà svoltare le sorti della vostra attività (ovviamente in meglio!): avete mai pensato a un’insegna luminosa per negozio?

No, non stiamo parlando di quelle noiose insegne con i piccoli led rossi che vanno a formare la parola “Caffè”, quelle ormai si trovano ovunque e non richiamano molta attenzione. Parliamo di veri e proprio schermi LED, che esattamente come quelli che abbiamo a casa sono in grado di tenerci incollati con lo sguardo molto a lungo! Ma di cosa si tratta? Questi schermi pubblicitari sono dei monitor in grado di riprodurre immagini o contenuti testuali con una luminosità perfetta per essere notata anche da grande distanza, così da poter attrarre clienti che normalmente passeggiano o si trovano a transitare non nelle immediate vicinanze della vostra attività. State pur certi che un’insegna di questo tipo difficilmente non attirerà lo sguardo dei passanti e se sarete efficaci con il messaggio che le farete trasmettere, ecco che il gioco sarà fatto: più attenzione, più sguardi, più clienti.

led di uno schermo luminoso

Gli schermi a LED che possono svoltare la nostra attività

Veniamo ora alle parti più tecniche, per capire quale di queste soluzioni potrebbe fare al caso nostro: prima di tutto, quanto grande deve essere, un’insegna VisualLED, per assolvere egregiamente lo scopo che ci siamo prefissi per lei? Questa potrebbe essere la prima domanda che vi viene alla mente, dato che magari non avete molto spazio a disposizione. Ebbene, la risposta forse vi farà piacere: non c’è bisogno che lo schermo sia gigantesco, è necessario però che a seconda della tipologia di messaggio che vogliamo trasmettere esso abbia i giusti pixel. Esatto, stiamo parlando di risoluzione. Esattamente come gli schermi dei nostri televisori, la risoluzione si trova ad occupare un ruolo di fondamentale rilevanza: il numero dei pixel diventa più importante della grandezza dello schermo, perché se dobbiamo trasmettere delle immagini, ecco che difficilmente una bassa risoluzione potrà fare al caso nostro. Esse, infatti, correrebbero il rischio di apparire sgranate o poco definite, facendoci ottenere l’esatto opposto dello scopo che ci eravamo prefissati: la nostra attività non ne uscirebbe al meglio. Ecco quindi che la risoluzione, più che la grandezza, diventa fondamentale.

Parliamo ora di luminosità: uno schermo adatto a ogni condizione atmosferica, che sia visibile tanto col solleone che con la pioggia più fitta, di intensità regolabile per non disturbare gli automobilisti di notte e rischiare di avere multe salate a causa di questo. Questa è la tipologia di insegna LED che ci interessa. Abbiamo bisogno di un prodotto che sia completamente impostabile a seconda delle condizioni e questo ce lo può assicurare solo l’esperienza di chi, nel campo degli schermi LED per insegne di attività, ci ha lavorato da una vita: diffidate da chi si improvvisa tecnico o specialista in questo campo dal giorno alla notte, affidatevi solo a chi può darvi i giusti consigli per la particolare situazione del vostro negozio. Uno specialista saprà valutare con occhio esperto la vostra condizione e suggerirvi il prodotto giusto per voi (grandezza, risoluzione, posizionamento). 

Fate attenzione ai prodotti non certificati

Comprare uno schermo LED dal rivenditore improvvisato potrebbe rivelarsi un buon affare nel breve periodo, probabilmente spenderemmo meno rispetto all’acquisto presso un rivenditore professionale. Però poi potremmo trovarci a risolvere problemi coi quali non pensavamo di dover fare i conti: installazione e assistenza. L’installazione di alcuni di questi schermi potrebbe richiedere molto tempo e molto impegno, e così pure la gestione delle specifiche regolazioni dello schermo. Potremmo quindi aver bisogno di assistenza e stiamo certi che tutto questo avrà un prezzo, che sommato a quello dello schermo di scarsa qualità, farà lievitare considerevolmente la cifra del nostro investimento, quella che all’inizio ci pareva tanto abbordabile.

Acquistando uno schermo VisualLED avremo la certezza di un’assistenza a noi dedicata e la comodità di uno schermo autoinstallante. Meno problemi, meno improvvisazioni e l’assistenza che può correre in nostro soccorso in qualunque momento.

Articolo sponsorizzato

Lascia un commento