Bill Gates ha ordinato un super yacht alimentato a idrogeno

L’impegno di Bill Gates nella tecnologia green include anche uno dei simboli più evidenti della sua ricchezza.

L’ex capo Microsoft ha ordinato Sinot‘s Aqua, il primo “superyacht” al mondo alimentato con celle a combustibile di idrogeno.

LEGGI ANCHE: Energia rinnovabile dalla pioggia: alcuni ricercatori ci sono riusciti

Bill gates sinot

L’imbarcazione da 370 piedi (quasi 113 metri), dal costo di circa 644 milioni di dollari, è dotata di cinque ponti, spazio per 14 ospiti e 31 membri dell’equipaggio e persino una palestra, ma gira su due motori da 1 MW alimentati da serbatoi di idrogeno raffreddati.

Sinot utilizza barrette a base di gel per mantenere i passeggeri al caldo anche all’esterno, invece di bruciare carbone o legna.

Bill gates sinot

Non sarà dotato un motore velocissimo, con una velocità massima di 17 nodi (19,6 MPH), ma la sua autonomia di 3.750 miglia dovrebbe essere sufficiente per un viaggio attraverso l’oceano.

Bill Gates guarda al futuro

La nave non è però completamente ecologica. Dato che le stazioni di rifornimento di idrogeno al porto non sono così diffuse, l’Aqua avrà un motore diesel per aiutarlo a raggiungere le destinazioni.

Bill gates sinot profilo imbarcazione

LEGGI ANCHE: È arrivata una nuova bio plastica a base di scarti di pesce

Aqua non sarà comunque in mare fino al 2024. Come l’investimento di Gates nella startup dell’elettricità solare Heliogen, si tratta più di un supporto simbolico per la tecnologia a emissioni zero.

___

Leggi qui l’articolo completo.

Chi siamo Fabio Casciabanca

Senior Digital Consultant - Managing Editor Ninja Marketing. Nomade digitale e smart-worker molto prima che diventasse mainstream, ho iniziato costruendo mondi virtuali su Second Life. Oggi mi occupo di strategia, organizzazione e coordinamento di team per la produzione di contenuti testuali e multimediali. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione "Missione Girasole".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *