Brand Festival 2018, edizione da record con i big nel cuore delle Marche

Da Roma e da Milano, da Lipari e da Verona. Per un solo giorno, per un week end o per l’intera settimana. Si è chiusa venerdì l’edizione 2018 del Brand Festival, l’evento italiano sull’Identità di Marca che anche quest’anno ha attirato a Jesi (An) migliaia di persone da tutta Italia.

Un’edizione da record sotto tutti i punti di vista, un vero e proprio viaggio dentro i tanti temi del Branding e della Comunicazione che in 8 giorni di eventi, dal 6 al 13 aprile, ha coinvolto oltre 4500 persone, dalle colazioni agli aperitivi, dagli incontri ai workshop fino ai grandi eventi a teatro.

Brand Festival: un viaggio internazionale dentro i grandi Brand

Un’edizione memorabile che ha visto Jesi e le Marche diventare ancora una volta il centro italiano della discussione e del confronto sul tema della Comunicazione e dell’Identità.

Grazie anche alla partecipazione e ai contenuti firmati da alcune delle più importanti aziende e realtà italiane ed internazionali che hanno portato nei palazzi storici di Jesi esperienze, idee e inediti “dietro le quinte” delle grandi esperienze mondiali.

Barilla, Ceres, Mulino Bianco, Coop, Gallerie degli Uffizi, Aran Cucine, i Sassi di Matera, la Bocconi Almumni Associatiton, CNA. Un festival che quest’anno si è fatto “palcoscenico internazionale” della comunicazione grazie al coinvolgimento e al contributo, sotto forma di video-intervista, dai tre importanti eventi mondiali sul Branding: da New York, da Tokyo e da Budapest.

Un viaggio dentro le grandi visioni: gli esperti nel cuore delle Marche

Il Brand Festival 2018 ha visto ancora una volta salire sui palcoscenici di Jesi alcuni fra i più importanti esperti e punti di riferimento italiani del Branding. Fra tutti Paolo Iabichino, pubblicitario dell’anno 2018, Michelangelo Tagliaferri, sociologo internazionale e fondatore dell’Accademia di Comunicazione, Alessandro Ubertis, Presidente Unicom e Mauro Mortaroli, firma storica della pubblicità italiana.

Oltre ai “guru” del digital, dei social media e della comunicazione come Luca La Mesa, Riccardo Scandellari, Flavia Trupia, Valentina Falcinelli, Carlotta Silvestrini, Daniele Chieffi, Luca Bozzato, Gaetano Grizzanti e Gianni Tozzi di FutureBrand.

Un viaggio dentro la formazione e al networking

I più grandi esperti di comunicazione in Italia, alcune delle più importanti realtà imprenditoriali internazionali, docenti e formatori di tutti i tipi ed un calendario di appuntamenti per imparare a comunicare meglio. Una formula di successo che ha coinvolto centinaia di persone in oltre 50 ore di formazione e workshop di tutti i tipi. La formazione professionali e di alto livello per gli “addetti ai lavori” con corsi specifici sul Branding, sul Digital branding e sul Copywriting.

La formazione specifica per singole categorie e piccole realtà, con i corsi per i negozi e i commercianti, per i locali e i ristoranti, per gli avvocati e per i giornalisti ed anche per gli amministratori pubblici. Ed infine la formazione per tutti coloro che vogliono capire come comunicare meglio la propria identità con i corsi sull’umorismo, sullo stile, sul public speacking, sulla scrittura.

Ma il Brand Festival 2018 è stato anche una grande occasione di incontro e confronto sui temi della comunicazione e del business, in contesti differenti e stimolanti.

Dalle “Brand Breakfast”, colazioni a tema sul branding, agli “Aperitivi con i Guru”, 6 locali con 6 esperti per parlare di comunicazione in modo informale. Fino all’inedito coworking, allestito a Palazzo dei Convegni e diventato subito il punto di incontro (e di lavoro) dei tanti professionisti arrivati a Jesi da tutta Italia.

Un viaggio dentro la città dentro il “gusto del territorio”

Mai come in questa edizione, il Brand Festival si è legato a Jesi, esaltando i luoghi del festival, le sue caratteristiche e peculiarità. 8 giorni di eventi che hanno letteralmente riempito i luoghi simbolo della città. Il Teatro Pergolesi, per l’evento di apertura e il grande evento di domenica 8 aprile, Palazzo Pianetti, Palazzo della Signoria, Palazzo dei Convegni, Museo “Stupor Mundi”, lo Studio per le Arti della Stampa, Palazzo Comunale, Palazzo Santoni e il Mercato delle Erbe.

Un festival che ha contaminato anche i locali e le attività del centro storico attraverso la speciale “Notte dei Marchi Mannari” di sabato 7 aprile, una serata a tema in centro dedicata ai grandi brand della storia scomparsi.

Brand Festival, un viaggio che continua

L’edizione 2018 del Brand Festival ha infine registrato il sostengo, convinto e confermato, da parte di numerosi partner e sponsor, già pronti a sostenere l’iniziativa nei prossimi anni. E in prima fila il Comune di Jesi e CNA Provincia di Ancona, partner e sviluppatori dell’evento che hanno già rilanciato il sostegno all’organizzazione in vista dell’edizione 2019.

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2018 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono Managing Editor di Ninja.it, la più importante rivista di settore in Italia sul marketing. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *