Jurijgami è in finale al Tour Music Fest 2019 – The European Music Contest

Jurij Cirone, in arte Jurijgami, vola a Roma per la finale Nazionale della 12^ edizione del Tour Music Fest 2019 – The European Music Contest, il più grande concorso europeo per Cantautori emergenti, presieduto da Mogol e Kara DioGuardi. 

Un traguardo molto importante per il talentuoso artista comasco considerando gli oltre 20.000 tra artisti e band che hanno preso parte al Contest provenienti da tutta Europa.

LEGGI ANCHE: I TERRAMADRE tornano con un nuovo Ep, “Sköll”, disponibile dal 22 novembre

Il giovanissimo cantante Jurijgami, attualmente in radio con “Frangia”, nuovo brano disponibile anche in digital download che anticipa l’album previsto per febbraio 2020, con la sua determinazione, sensibilità vocale e musicale, in un percorso lungo 6 mesi, è riuscito a convincere l’esigente giuria del Tour Music Fest – The European Music Contest e ad aggiudicarsi un posto nella Finale Nazionale del Festival, che si terrà nei giorni 22-23-24 Novembre 2019 presso il Crossroads – Live Club di RomaJurijami si esibirà il 22 novembre, ultima sfida per arrivare a calcare il palco della Finale Europea del prossimo 7 Dicembre all’Auditorium del Massimo di Roma dove potrebbe esibirsi al cospetto dei presidenti di giuria Mogol e Kara Dioguardi, dei rappresentanti del Berklee – College Of Music e dei massimi esponenti della discografia italiana.

Jurijgami

Jurijgami aprirà il concerto di Calcutta del 26 novembre al Madeleine di Bruxelles.

Biografia di Jurijgami

Jurijgami è un cantautore e chitarrista comasco. Figlio di musicisti, cresce nella periferia comasca suonando con vari gruppi della zona e seguendo il padre tra palchi e backstage. A 19 anni inizia a suonare in alcuni locali della zona usando lo pseudonimo “Jurijgami” nato da un gioco di parole tra il suo vero nome “Jurij” e “gami”, che per assonanza si avvicina ad origami. 

LEGGI ANCHE: OPHELIA, l’album d’esordio della salentina Valentina Marra

L’8 giugno 2018 pubblica con Cello Label, un’etichetta indipendente di Bruxelles, il suo primo singolo intitolato “Christian De Sica”, omaggio ironico all’attore romano, seguito dal secondo singolo “Tra il tedio e il dolore” e dall’Ep “Breve ma incenso”. Nel maggio del 2019 pubblica per Piuma Dischi/Matilde Dischi distribuito Artist First il singolo “Pietra” insieme al rapper friulano Doro Gjat.

Tra i locali che lo hanno ospitato troviamo il circolo Ohibò in apertura ai Kutso, il MemoPiola a Bruxelles mentre tra i festival estivi da segnalare il Big Bang Music Fest condividendo il palco con Margherita Vicario, Mox, Cimini e i Rovere e l’Eat Sound Festival insieme a Cardo, I Segreti e i Kaufman.

Lascia un commento