Non solo Salento: 5 ottimi motivi per visitare le Isole Tremiti in Puglia

Scogliere carsiche, vegetazione lussureggiante, acqua cristallina, luoghi di fede e sapori genuini sono gli elementi principali che definiscono il Gargano e le Isole Tremiti, in Puglia.

Lo sperone dell’Italia è una vera e propria perla nella natura, con la riserva marina delle Isole Tremiti e i laghi costieri di Lesina e Varano a fare da pietre preziose incastonate in questo gioiello.

Se finora hai pensato di passare dalla Puglia solo per conoscere il Salento, insomma, dovresti valutare un secondo viaggio alla scoperta del Gargano e delle Isole Tremiti e noi ti diamo cinque buoni motivi per farlo.

1. Il trekking e le passeggiate sulle Isole

I sentieri naturali abbondano, perfetti per esplorare e ammirare la rigogliosa vegetazione che offre rifugio alle numerose specie di animali e uccelli. Un’esperienza molto diversa da quello a cui sei probabilmente abituato: immerso completamente nei suoni e nei profumi di questo prezioso ecosistema, scoprirai perché le Tremiti sono un mondo a parte. 

Nella piazza di San Nicola, San Domino e Capraia, poi, scoprirai il sapore di un’Italia fuori dal tempo, in cui la gente che ha scelto di continuare a vivere sulle isole conserva il suo genuino attaccamento alla terra.

isole tremiti
Fonte: Wikimedia

2. Il mare e i fondali da sogno delle Tremiti

Di fronte al Gargano, il paradiso in miniatura circondato dal blu del mare delle Tremiti mantiene un microcosmo compatto ma diversificato. Le tre isole che costituiscono la Riserva Marina sono una vera meraviglia della natura per gli appassionati di immersioni. Ma in realtà, chiunque capiti qui non potrà rinunciare a un bagno in queste splendide acque.

Grotte e gole marine racchiudono le reliquie di un passato lontano, quando queste terre erano attraversate da rotte commerciali: il meglio che può essere offerto a chi ama esplorare i fondali.

Scopri le spiagge più belle delle Isole Tremiti.

3. I tramonti dall’Isola di San Nicola

Imperdibili sono i suggestivi tramonti che si possono ammirare dall’Isola di San Nicola, dove un morbido colore rosato dipinge l’intero panorama. Per chi ama la fotografia uno spettacolo di immagini indimenticabili.

isole tremiti
Fonte: Wikimedia

4. La suggestione della storia

L’isola di San Nicola sebbene sia la più piccola delle tre è l’area amministrativa delle isole Tremiti. Qui si trova l’abbazia di S.Maria a Mare, fondata dai Benedettini nel 1045, la cui chiesa costruita su fondamenta alto-medievali fu gradualmente trasformata dal XV al XVIII secolo. Di particolare interesse è il pavimento a mosaico dei secoli XI-XII.

5. Una vacanza fuori dalle mete di massa

Non è solo perché si tratta di Isole, ma soprattutto per la capacità che hanno avuto di conservare nel tempo la loro autenticità e la loro natura: una vacanza alle Isole Tremiti significa staccare la spina davvero, lontano dalle affollate mete turistiche più rinomate della Puglia, per ricongiungersi con la tua parte più primitiva.

LEGGI ANCHE: Viaggi da fare almeno una volta nella vita: l’Isola del Giglio

Articolo sponsorizzato

Daria D'Acquisto

Amante dei libri, ma non solo della lettura, sono appassionata di innovazione e startup. Mi piacciono le belle idee, ma seguo solo quelle che poi diventano realtà. Copywriter specializzata in food e cultura, impegnata nel no profit, oggi mi occupo di business con un occhio particolare per le startup dell'ambito educational.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *