Tazze personalizzate, i gadget più amati per veicolare il tuo brand

Ne avrai viste di ogni tipo: le tazze personalizzate sono uno dei regali più graditi e uno dei gadget più diffusi per veicolare messaggi e diffondere marchi.

Ma non solo: quando regaliamo qualcosa di unico, pensato e realizzato appositamente per una persona o un gruppo di lavoro, riusciamo a creare un senso di appartenenza davvero importante con un prodotto immediatamente riconoscibile.

La tazza di cui parliamo è la classica “Mug” di derivazione anglosassone. Si tratta di un oggetto solitamente circolare e regolare, di solito fatto di porcellana o ceramica, in cui si degustano caffè lunghi o tisane, ma perfettamente adatto a qualunque bevanda.

tazze personalizzate david letterman late show

Pensa all’iconica tazza di David Letterman, sempre presente sulla scrivania del Late Show durante lo spettacolo, oppure alla simpatica tazza di “Pollos Hermanos“, nell’ufficio di Gus Fring, nella popolarissima serie “Breaking Bad“.

tazze personalizzate gus fring pollos hermanos

In “The Office“, esilarante serie televisiva di NBC, il boss dell’ufficio Michael Scott (Steve Carell), non può fare a meno di mostrare più volte con orgoglio la sua tazza personalizzata, con la scritta “il miglior capo del mondo”.

Si tratta di una personalizzazione, probabilmente, auto-dichiarata, ma abbastanza esplicita.

the-office-mug-best-boss

Anche negli uffici meno convenzionali, le tazze personalizzate non possono mancare: sono diversi i personaggi protagonisti della serie tv “The Flash“, tra cui Francisco “Cisco” Ramon e lo scienziato Harrison Wells, a utilizzare mugs brandizzate con il logo dei laboratori S.T.A.R.

Tazze personalizzate per il team di lavoro

Se stai pensando a un regalo per le persone che lavorano con te e per i tuoi collaboratori, una tazza personalizzata può essere una delle scelte migliori.

Utile se si consumano bevande in ufficio, può identificare i componenti di un team in modo più diretto e semplice rispetto alla classica t-shirt.

Che si tratti di una startup o di un’azienda, questi gadget personalizzati contribuiscono a rafforzare l’immagine aziendale con un investimento non troppo alto e con un utilizzo più immediato rispetto all’abbigliamento.

Un ottimo regalo per chi partecipa al crowdfunding

Chi si occupa di digital e di startup sa bene di cosa si tratta: il crowdfunding è una delle attività più diffuse quando, a un’idea o a un progetto particolarmente brillante, si affianca la scarsità di fondi con il quale metterla in atto.

In questi casi, ci si espone “chiedendo aiuto” alla rete: che si tratti dello sviluppo di un gadget tecnologico o di una iniziativa a tema sociale o ambientale, è sempre più diffusa la pratica di chiedere un sostegno alle persone per proseguire le attività.

Come ringraziare chi crede nella nostra visione e ci dà fiducia mettendo i disposizione i propri fondi? Uno dei modi più diffusi e semplici è quello di “premiare” i nostri finanziatori con un regalo carino che attesti la loro partecipazione e sostegno al progetto.

Una tazza personalizzata si presta perfettamente a questa operazione.

Tazze personalizzate per fiere ed eventi

Partecipare a eventi di settore e a fiere è una delle attività necessarie (e più utili) quando ci si vuole presentare al mercato di riferimento, a potenziali investitori e a futuri clienti o consolidare la propria immagine aziendale.

Uno dei modi migliori per “entrare fisicamente” nella quotidianità dei nostri clienti è quella di regalare loro un oggetto utile, capace di ricordare la nostra presenza in un momento di relax, come quando si gusta un buon caffè americano alla scrivania o ci si riscalda con una tisana rilassante, accoccolati sul divano mentre si fa binge watching su Netflix.

Si può puntare su un prodotto coordinato, con una scatola personalizzata che contenga la tazza e la trasformi in un oggetto davvero appetibile.

tazze personalizzate di pubblicarrello
Foto da Pubblicarrello.com

Il nostro logo impresso sulla tazza, ben stretta tra le mani, funzionerà facilmente da reminder, richiamando l’attenzione più spesso di quanto si creda.

Ad esempio, spesso questi gadget vengono utilizzati come porta penne e campeggiano trionfalmente sulle scrivanie. Lo avevi già notato?

Qualcuno, invece, utilizza la tazza come porta spazzolini. Quale scelta più azzeccata di piazzare il tuo marchio ben in evidenza ad ogni inizio di giornata?

Tazze personalizzate come regali di un contest

Siti web, pagine su Facebook, account su Instagram. Sono moltissime le occasioni di partecipare a concorsi, contest e sondaggi online perché alle persone piacciono davvero tanto: si sentono coinvolte e, con una semplice operazione come taggare degli amici o esprimere una preferenza, possono aggiudicarsi un premio.

Una tazza personalizzata è un’ottima scelta in questo senso: non ha un costo particolarmente alto ed è un oggetto che utilizzano praticamente tutti, cosa che ti consente di coinvolgere un grande numero di partecipanti e massimizzare l’esposizione della tua attività.

Il regalo perfetto per gli iscritti alla tua Associazione

La ricerca di associati e volontari è una delle attività centrali per chi si occupa di associazionismo. Lo sappiamo bene anche noi, partner di lunga data di Missione Girasole, che si occupa del recupero di spazi urbani e di creare sinergie collaborative.

missione girasole tazze personalizzate

Una tazza personalizzata, può essere un gradito omaggio per chi si iscrive o supporta le attività no-profit con una donazione.

Una tazza personalizzata come ricordo di una festa

Soprammobili e oggettini di vario genere riempiono e sovraffollano gli scaffali delle nostre case e postazioni di lavoro, spingendoci ad accumulare disordine e polvere (e costringendoci anche ad occuparcene!)

Semplificare è la parola d’ordine: quando organizziamo una festicciola in occasione di una ricorrenza e vogliamo sedimentare il ricordo dell’evento con un piccolo cadeau, una tazza personalizzata può essere la scelta giusta per evitare di regalare il solito ammennicolo inutile da esposizione.

Ogni volta che verrà utilizzata ricorderà ai partecipanti le divertenti ore trascorse insieme e, c’è da scommetterci, sarà da ispirazione per replicare la scelta in altre occasioni simili, per sostituire la classica bomboniera.

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2018 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono Managing Editor di Ninja.it, la più importante rivista di settore in Italia sul marketing. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *