Bose chiude i negozi al dettaglio in America, Europa, Giappone e Australia

Bose prevede di chiudere la sua intera presenza di negozi al dettaglio in Nord America, Europa, Giappone e Australia.

La società ha annunciato la decisione e ha sottolineato il fatto che le sue cuffie, i suoi altoparlanti e altri prodotti “vengono sempre più acquistati tramite il commercio elettronico“. Di conseguenza, centinaia di dipendenti verranno licenziati.

LEGGI ANCHE: Chime for Change by Gucci dà voce ai sogni con LOW

Centinaia di dipendenti di Bose verranno licenziati

Bose ha aperto il suo primo negozio al dettaglio fisico nel 1993 e attualmente ha sedi in molti centri commerciali e gli altri centri commerciali sparsi negli Stati Uniti.

I negozi vengono utilizzati per mostrare la gamma di prodotti dell’azienda, che negli ultimi anni è cresciuta oltre le cuffie Bose che cancellano il rumore per includere altoparlanti e occhiali da sole intelligenti che fungono anche da auricolari. 

La società con sede a Framingham, nel Massachusetts non ha detto esattamente quanti lavoratori sono stati colpiti dalla sua decisione di ritirarsi dalla vendita al dettaglio fisica.

LEGGI ANCHE: Arrivano i preti robot: benedicono, fanno sermoni e danno consigli

In origine, i nostri negozi al dettaglio offrivano alle persone un modo per sperimentare, testare e parlare con noi dei sistemi di home entertainment multicomponente basati su CD e DVD“, ha affermato Colette Burke, vice presidente delle vendite globali di Bose. “All’epoca era un’idea radicale, ma ci siamo concentrati su ciò di cui i nostri clienti avevano bisogno e su dove ne avevano bisogno – e ora stiamo facendo la stessa cosa“.

Bose sta quindi pensando si annullare la vendita al dettaglio in Nord America, Europa, Giappone e Australia “nei prossimi mesi”.

Ciò significa un totale di 119 negozi, secondo un portavoce. “In altre parti del mondo, i negozi Bose rimarranno aperti, compresi circa 130 negozi situati nella Grande Cina e negli Emirati Arabi Uniti; e altri negozi in India, nel sud-est asiatico e nella Corea del sud “, ha detto a The Verge via e-mail.

I prodotti Bose sono ora disponibili presso Amazon, Best Buy, Target, negozi Apple, altri rivenditori di terze parti e sul sito Web dell’azienda.

___

Puoi leggere l’articolo originale qui.

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2018 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono Managing Editor di Ninja.it, la più importante rivista di settore in Italia sul marketing. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *