Al via la temporanea SUK! dell’artista cyberpunk KU-189 al Caos di Terni

Sarà visitabile a partire da Giovedì 4 Giugno fino al 19 Luglio prossimo, presso il CAOS – Centro Arti Opificio Siri, la temporanea SUK! del giovane artista cyberpunk siculo-romano KU-189

I Musei cittadini hanno riaperto le proprie porte al pubblico da qualche giorno, con tutte le precauzioni del caso.

LEGGI ANCHE: Microsoft licenzia i giornalisti per sostituirli con l’Intelligenza Artificiale

Come di consueto, è possibile visitare i Musei dal Giovedì alla Domenica, dalle 10 alle 13 del mattino e dalle 17 alle 20.

È fortemente consigliata la prenotazione, che si può fare comodamente online sul sito di Vivaticket, inviando un’email a info@caos.museum o chiamando lo 0744285946; le visite libere al CAOS restano consentite in orario pomeridiano. 

SUK! la temporanea cyberpunk a Terni

La temporanea SUK! è allestita nell’affascinante foyer del CAOS, che diventerà a partire da quest’anno territorio di sperimentazione e sede di esposizioni temporanee dedicate agli artisti emergenti, controculturali, locali, strambi e non ortodossi cui è giunto il momento di dare fiducia.

L’intento è quello di rendere il passaggio distratto attraverso lo spazio del foyer un momento significativo dell’esperienza museale, per un approccio all’Arte che parli di libertà e suggestioni spesso sconosciute. 

L’esposizione SUK! è soltanto il primo intervento che punta ad offrire ai visitatori del CAOS, e alla città tutta, uno sguardo rinnovato sugli spazi e sul senso dei Musei cittadini.

Il nuovo gestore del sistema museale ternano, la società cooperativa Le Macchine Celibi di Bologna, punta a far diventare finalmente il CAOS la casa di tutti i ternani che vogliano conoscere, sperimentare e godere di Arte e Bellezza. 

Al via la temporanea SUK! dell'artista cyberpunk KU-189 al Caos di Terni

LEGGI ANCHE: Questi ricercatori giapponesi insegnano ai robot ad auto ripararsi

La formazione del pubblico non può che passare per proposte singolari, alternative al flusso di dati della vita au dehors: perciò – in questa particolare stagione della vita del Paese – si vuole tornare a parlare d’Arte con in tasca, prima di tutto, un’idea di futuro.

Perciò Cyber, perciò Punk: in SUK! spazzatura elettronica, resti animali, colle, colori, sostanze organiche si riassemblano dando forma ad un immaginario materico strettamente legato ad un surreale che parla di un Umano divenuto altro, della trasformazione del futuro dell’umanità in un trapassare continuo tra forme note e transumane.

Con l’importante patrocinio del DETA – Dipartimento Europeo per la Tutela degli Androidi, l’esposizione di KU189 prevede anche un’asta di beneficenza i cui proventi saranno devoluti all’Associazione Integramente, no profit locale da tempo impegnata nel sostegno a bambini e ragazzi alle prese con disabilità e disagio psicologico. 

A partire dal 18 Giugno, il CAOS del futuro vi mostrerà un altro affascinante volto, con il vernissage della mostra I n t e r f e r e n z e, curata da Pasquale Fameli ed allestita nella grande sala Carroponte del CAOS di Terni.

L’esposizione si focalizza sull’uso di errori, distorsioni e glitches nella sperimentazione video contemporanea, attraverso una selezione di opere realizzate da Apotropia, Audrey Coianiz, Marco Fontichiari, Igor Imhoff e Filippo Nesci, coinvolgendo i visitatori in un’esperienza immersiva e multisensoriale.

Informazioni: CAOS – Centro Arti Opificio Siri – Viale Luigi Campofregoso 98, Terni

 

Web: https://caos.museum/

Facebook: https://www.facebook.com/CaosCentroArtiOpificioSiri

IG: https://www.instagram.com/caos_centroarti/

Twitter: https://twitter.com/Caoscentroarti1

Germano Manbot

Chi sono Germano Manbot

Reporter inorganico, scrivo e twitto su tech, startup e innovazione. Premiato con il Blue Ribbon a Maker Faire Rome 2019