🎨 East Market, domenica 25 novembre il mercatino festeggia quattro anni

Quattro anni di East Market. Domenica 25 novembre il mercatino vintage milanese gratuito dedicato alla vendita, allo scambio e all’acquisto festeggia il quarto anniversario.

Dalla prima edizione del novembre 2014, la crescita è stata esponenziale e dopo decine di edizioni con migliaia di espositori e un pubblico sempre in aumento ha raggiunto questo traguardo importante.

LEGGI ANCHE: 🍲 East Market Diner è Dumpling Nights, quattro giorni non stop di ravioli orientali

Oltre 300 espositori per i quattro anni del mercatino East Market

Per festeggiare quest’appuntamento saranno presenti 300 espositori, sempre scelti tra collezionisti di modernariato e vintage, artigiani, artisti, grafici e designer da tutta Italia. Tutti con un comune denominatore: sono rigorosamente selezionati dallo staff di East Market, elemento che fin dall’inizio ha caratterizzato il market e ne è diventato un punto di forza.

Le categorie merceologiche presenti sono prevalentemente vintage, collezionismo, modernariato, usato, pulci, design e artigianato.

Gli oggetti più frequenti: abbigliamento e accessori, scarpe e borse, cd e dischi, mobili e complementi d’arredo, libri, fumetti, poster, riviste e stampe, elettronica, militaria, giochi e videogiochi, artigianato, riciclo e riuso, stranezze varie, piatti, porcellane e utensili e molto altro ancora.

La grande esposizione del market

Tra gli espositori i fedelissimi che da sempre hanno partecipato al market durante gli anni.

Dannyru Vintage e Level XXX Clothing, celebri per i loro particolari capi in denim.

Alt Means Old con il suo mondo di cose vintage, retrò, rare, dimenticate e perdute: dai piatti da collezione alle stoviglie dalla nonna con tante curiosità e stranezze.

Happy Books di Fabio Caleffi che propone centinaia di libri nuovi e usati dalla moda alla fotografia, dal design alla grafica.

Riffblast da Bologna che reinterpreta vecchie serigrafie, icone religiose e giubbotti di pelle.

Spaghettochild specializzato in streetwear uomo Anni ’80/’90 e mondo skateboard.

Matteo Baldini, collezionista eccentrico, che il suo V94 raccoglie centinaia di articoli vintage, modernariato e curiosità, ma, soprattutto tantissimi giocattoli.

LEGGI ANCHE: ✉️ Inviare gadget e lettere promozionali per mantenere il rapporto con la clientela

Mauro Brolis, che scova le più rare e introvabili locandine dei classici del cinema e non solo.

Vincenzo Restuccia, invece, ha creato Restucciart Sunglasses si occupa di occhiali da sole suddivisi in due categorie, la categoria “Original Vintage” e la “New Collection”.

IX PORTA Antiques di Benedetta Bassi propone oggetti e oddities, argento, mappe geografiche e tavole anatomiche.

Tiziana Savino, una vera webstar blogger del vintage che con il suo celebre Vintageafropicks porterà una vasta selezione di vestiario tra gli ’80 e i ’90.

Grazia Ferrari e le sue celebri fasce per capelli, le uniche e originali che vantano decine di tentativi d’imitazione.

Dogana Vintage si occupa di vintage a 360 gradi. Parte dagli occhiali fino ad arrivare all’oggettistica, passando per l’abbigliamento e l’accessorio vintage.

Camden Lock Vintage di Nadia Marin nasce dalla passione per l’editoria (stampe e riviste) e la comunicazione d’altri tempi; si occupa di selezionare magazine di moda, attualità e cineromanzi della fine degli Anni ’40, anni ’50 e ’60 conferendo nuova vita alle pubblicità di quegli anni.

LEGGI ANCHE: Dischi in vinile, il valore sale alle stelle

Ci sono anche i dischi in vinile

E per i dischi in vinile non mancheranno i collezionisti Lorenzo Pittan, Simone Borsacchi e Gabriele Bramante, e sempre in fatto di musica non mancherà Millenovecentosessanta di Jacopo Gamba da Bergamo che è specializzato in juke boxe d’altri tempi.

All’interno sarà presente un corner principale chiamato sempre East Market Diner, dove si troverà la caffetteria, la bakery, due bar e sei punti birra.

Il menù internazionale è ampliato con Hot Dog, Pulled Pork, Bun e Burritos oltre ai consueti Jerk Chicken, Burgers e molto altro.

Nella parte esterna il food market con vari truck sempre con offerta di cucina internazionale senza dimenticare la cucina italiana e molte proposte per vegani, celiaci e kids, completati da numerosi punti birra.

LEGGI ANCHE: Dischi in vinile: quotazione e valore, come calcolarli?

Come da tradizione East Market si distingue per un connubio di moda, fai da te, mercato del riciclo che strizza l’occhio alle nuove tendenze del fashion e della musica, con multiformi articoli e idee mai viste prima.

DJ set con il meglio delle selezioni musicali del momento e del passato a cura di DJ Henry, e ancora East Market Shop, il corner dove è possibile acquistare il merchandise ufficiale di East Market tra magliette, tazze e gadget.

Tutte le informazioni e le novità sono su Facebook, sul sito ufficiale dell’iniziativa e su Instagram.

Fabio Casciabanca

Fabio Casciabanca

Classe 1980, il che mi fa steampunk di nascita. Ho pubblicato la mia prima intervista nel 1992 sul Corriere del Giorno: avevo 12 anni e intervistare un venditore abusivo di sigarette è stata una vera impresa. Fino al 2018 ho fatto altre cose, ma cercatele voi: oggi sono Managing Editor di Ninja.it, la più importante rivista di settore in Italia sul marketing. La mia impronta verde: sono presidente dell'Associazione Missione Girasole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *